dispute online dispute online Cookies Privacy Termini e condizioni @

 

 

 

HOME - I NOSTRI VINI - IL TERRITORIO - SERVIZIO VENDITA - DOVE SIAMO - CONTATTI

Il territorio
UNESCO - I PAESAGGI VITICOLI DEL PIEMONTE: LANGHE–ROERO E MONFERRATO
Scheda descrittiva informazioni e dati per illustrare l’importante riconoscimento ottenuto ai wine lover che visitano le cantine. 

UNESCO -
La Lista del Patrimonio Mondiale consta ad oggi 981 siti. L’Italia che con l’ultimo appena riconosciuto arriva a quota 50 è il Paese che vede assegnati più siti in assoluto. Per essere inserito all’interno della Lista, un sito deve dimostrare di possedere un “eccezionale valore universale”, ovvero esprimere un significato culturale e/o naturale talmente rilevante da superare i confini nazionali e da essere di comune importanza per le generazioni presenti e future.
Per i Paesaggi Vitivinicoli del Piemonte, il valore sta nel “paesaggio culturale”, la speciale interazione tra uomo e ambiente che attraverso la cultura della vite ha permesso di modellare e armonizzare le colline piemontesi in un modo unico, da oggi riconosciuto da e in, tutto il mondo.

Data e luogo del riconoscimento: domenica 22 giugno 2014 - comitato dell’Unesco riunito a Doha nel Qatar. 
Denominazione del sito - “I Paesaggi vitivinicoli del Piemonte: Langhe-Roero e Monferrato”.
Contenuto (parte) del comunicato UNESCO a favore del riconoscimento: 
"I paesaggi culturali vitivinicoli del Piemonte di Langhe-Roero e Monferrato sono una eccezionale testimonianza vivente della tradizione storica della coltivazione della vite, dei processi di vinificazione, di un contesto sociale, rurale e di un tessuto economico basati sulla cultura del vino. […] I vigneti di Langhe-Roero e Monferrato costituiscono un esempio eccezionale di interazione dell'uomo con il suo ambiente naturale: grazie ad una lunga e costante evoluzione delle tecniche e della conoscenza sulla viticoltura si è realizzato il miglior adattamento possibile dei vitigni alle caratteristiche del suolo e del clima, tanto da diventare un punto di riferimento internazionale. I paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato incarnano l'archetipo di paesaggio vitivinicolo europeo per la loro grande qualità estetica..".

Le aree incluse - tre province che includono complessivamente 29 comuni  facenti parte dell’area UNESCO definita “core zone” (area d’eccellenza)  e 72 comuni nell’area chiamata “buffer zone” (area di completamento), per una superficie totale  di 10.789 ettari. 

L’area UNESCO “corezone” che contiene le componenti dei siti oggetto del riconoscimento. 
Asti: Agliano Terme, Castelnuovo Calcea, Mombercelli, Montegrosso d’Asti, Nizza Monferrato, Vaglio Serra, Vinchio, Calosso, Canelli.
Alessandria: Camagna Monferrato, Cella Monte, Frassinello Monferrato, Olivola, Ottiglio, Ozzano Monferrato, Rosignano Monferrato, Sala, Vignale.
Cuneo: Santo Stefano Belbo, Barolo, Castiglione Falletto, Diano d’Alba, La Morra, Monforte d’Alba, Novello, Serralunga d’Alba, Grinzane Cavour, Barbaresco , Neive.
 Fonte:Cuneo Coldiretti